Partner im RedaktionsNetzwerk Deutschland
Höre {param} in der App.
Höre Radio 24 - Reportage in der App.
(7.565)(6.472)
Sender speichern
Wecker
Sleeptimer
Sender speichern
Wecker
Sleeptimer
StartseitePodcastsPolitik
Radio 24 - Reportage

Radio 24 - Reportage

Podcast Radio 24 - Reportage
Podcast Radio 24 - Reportage

Radio 24 - Reportage

hinzufügen

Verfügbare Folgen

0 von 30
  • La sete del grande fiume. Viaggio lungo il Po - di Andrea Ferro
    L'acqua del grande fiume ha lasciato spazio ai ciotoli. Facendo correre lo sguardo lungo le rive del Po si scorgono secche, rami e qualche ciuffo d'erba dove normalmente è la corrente a farla da padrona. Ed è solo l'inizio di una sete che sta mettendo in ginocchio le regioni attraversate dal principale fiume italiano. Regioni che da esso dipendono per l'acqua di paesi e città, oltre che per l'agricoltura. L'allarme non arriva inatteso. Già in primavera, come vi abbiamo raccontato, i segnali c'erano: poca pioggia dopo un inverno con poca neve e livelli dell'acqua come non si vedevano da decenni. Ora il gran caldo ha complicato ancor più le cose e l'allarme è diventato emergenza. Un viaggio lungo il corso del fiume per raccontare storie e numeri della sete del grande fiume.
    7/2/2022
  • David Lachapelle: la fotografia e i suoi miracoli - di Marta Cagnola
    È una leggenda della fotografia e della cultura pop. Le sue immagini sono note anche a chi non conosce il suo nome, perché appaiono da decenni su riviste e cartelloni pubblicitari. È regista di videoclip, amico delle più grandi star. David Lachapelle è alMudec di Milano fino all'11 settembre con "David Lachapelle - I believe in miracles". Ci ha accompagnato a visitare la mostra il curatore, Denis Curti. E abbiamo incontrato proprio Lachapelle, che ci ha raccontato la sua arte, la sua vita, i suoi desideri.
    6/26/2022
  • REPORTAGE - Donne in rosso
    Nelle storie di violenza c'è sempre un momento chiave: quando si fa la telefonata per chiedere aiuto, quando ci si affida al centro antiviolenza, quando si denuncia. Quando si trova un lavoro. Quando i bambini rimasti orfani e le loro famiglie cercano di rimettere insieme i pezzi. Ed è la persona che si incontra a fare la differenza: le forze dell'ordine, il giudice, l'avvocato, l'assistente sociale, lo psicologo, le istituzioni decidono il destino della donna, dei suoi figli, delle famiglie. Ma se una donna su 3 nel corso della vita subisce violenza, se una ogni 72 ore muore - nella maggior parte dei casi per mano del compagno o ex -, se 2000 orfani con le famiglie si scontrano con burocrazia e solitudine, se alle donne ancora non si crede... che cosa non funziona? Quali sono le possibili soluzioni? In sei reportage racconteremo le storie di chi lotta contro la violenza. Chiederemo agli attori coinvolti come andare oltre gli stereotipi e garantire un futuro a donne, bambini, famiglie. Violenza e femminicidi, cosa ancora non funziona di Livia Zancaner "Prima di essere compagni di vita eravamo colleghi, conoscevo tutta la sua lunga storia di violenza". Daniele Mondello è il compagno di Lidija Miljkovic, uccisa dall'ex marito dopo anni di maltrattamenti. Lidja è una delle 57 donne uccise nel 2022, 50 in ambito familiare affettivo. Quasi tutte tragedie annunciate: donne separate o in fase di separazione, con un passato di abusi e minacce, denunce archiviate, pene ridotte, battaglie per l'affidamento dei figli. "Mi rivolgo a tutte le persone vicine alle donne che decidono di interrompere unilateralmente una relazione: bisogna saper leggere gli indicatori di rischio", spiega Fabio Roia, presidente vicario del tribunale di Milano, secondo il quale il femminicidio è evitabile: "bisogna investire su prevenzione e trattamento degli uomini violenti". Ma attenzione: "questi percorsi non possono certificare nulla, non danno nessuna patente di non violenza", sottolinea Andrea Bernetti, presidente Centro Prima, centro uomini maltrattanti di Roma. E mentre le storie di violenza confermano come le donne e i minori non vengano protetti, dalla Corte europea dei diritti umani di Strasburgo arriva la quinta condanna in 5 anni allo Stato Italiano.Ascolta la prima puntata: Storie di chi fugge Ascolta la seconda puntata: Storie di chi combatte Ascolta la terza puntata: Storie di chi resta Ascolta la quarta puntata: Storie di chi rinasce Ascolta la quinta puntata: Storie di chi resiste Ascolta la sesta puntata: Storie di chi vive Ascolta la settima puntata: Figli strappati
    6/25/2022
  • Un gigante debole. L'acciaio italiano, dalla prova dalla guerra alla sfida della ripresa - di Valeria de Rosa
    Quando si parla di acciaio il principale stabilimento italiano resta la ex Ilva di Taranto in Puglia, il maggior complesso industriale per la lavorazione dell'acciaio in Europa; ma in Italia acciaio fa rima anche con Genova Novi Ligure e Racconigi in Piemonte, Marghera in Veneto. E poi ci sono le storie di Terni e Piombino. E come la Azovstal da sempre una della più grandi acciaierie d'Europa e simbolo della resistenza ucraina a Mariupol, anche in Italia la resistenza visse pagine di storia nelle acciaierie milanesi, ormai un ricordo. Il viaggio di radio 24 è tra passato, presente e futuro di una delle produzioni strategiche dell'economia.
    6/19/2022
  • Euroreportage - PNRR, fondi Europei alla prova della parità di generedi Anna Marino
    Dal recovery Plan al piano nazionale di ripresa e Resilienza si è fatto un tratto di strada sulla parità di genere, ma ne resta ancora da fare soprattutto dopo la pandemiache si è abbattuta più sul lavoro delle donne che su quello degli uomini, dati alla mano. Nel piano per il 5 pilastro INCLUSIONE E COESIONE sono da raggiungere 4 traguardi e tot 22,5 miliardi di cui 19,8 miliardi dal Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza e 2,7 miliardi dal Fondo complementare. Si tratta di un pilastro che riveste un ruolo rilevante nel perseguimento degli obiettivi, trasversali a tutto il PNRR, di sostegno all'empowerment femminile e al contrasto alle discriminazioni di genere, di incremento delle competenze e delle prospettive occupazionali dei giovani, di riequilibrio territoriale e sviluppo del Mezzogiorno. Ma quanto è già stato utilizzato della quota del Pnrr per le donne in Italia, per quanti progetti finora, quanti fondi ancora restano da spendere e quanti bandi o incentivi sono da intercettare? E soprattutto con quali soluzioni e principi alla base anche a livello europeo? Gli obiettivi dei fondi europei sono la tutela della donna, a 360 gradi, ma anche della diversity e dell'inclusione sociale. Obiettivi che l'Unione Europea persegue da sempre ora fino alle cariche di rappresentanza europee. Ne pariamo con Laura Ambrosino, Responsabile media & comunicazione presso la Rappresentanza a Milano della Commissione europea esperta di parità di genere. E per fare il punto sull'impatto del PNRR sulla parità di genere. In rappresentanza di tutte le donne protagoniste di un'Italia coraggiosa digitale e inclusiva, l'Associazione DONNE 4.0 ha presentato l'avanzamento del suo Osservatorio sul PNRR lanciato a novembre 2021 che ha come obiettivo principale quello di verificare costantemente l'attenzione al tema del gender gap nell'implementazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza attraverso parametri chiari e KPI definiti. Ce ne parla Darya Majidi, iraniana di nascita e livornese di adozione, Presidente dell'Associazione Donne 4.0 che ha avviato l Osservatorio sull impatto di genere digitale del PNRR. Una delle leve del PNRR è quella di fornire la possibilità e fondi alle donne per autoimpiegarsi, di mettersi in proprio, ma anche qui bisogna avere guide e consigli utili, da donna a donna Alessandra Lomonaco, esperta di finanza agevolata e consulenza strategica per startup, che ci fa il punto sulle scadenze imminenti o meno di bandi e incentivi e sulle competenze che deve avere una donna imprenditrice per poter utilizzare al meglio i fondi per l''imprenditoria femminile.
    6/18/2022

Über Radio 24 - Reportage

Sender-Website

Hören Sie Radio 24 - Reportage, Hitradio Ö3 und viele andere Radiosender aus aller Welt mit der radio.at-App

Radio 24 - Reportage

Radio 24 - Reportage

Jetzt kostenlos herunterladen und einfach Radio & Podcasts hören.

Google Play StoreApp Store

Radio 24 - Reportage: Zugehörige Sender